Quattro minuti.

1:03,30 – “La diga!”

E lì inizio a piangere. Sempre.

In una sera sola di tanti anni fa ho conosciuto la storia del Vajont, l’arte di Marco Paolini e la capacità della Rai di fare servizio pubblico.
Una serata da ricordare.

Annunci

3 pensieri su “Quattro minuti.

    1. Ottimo il link a Rai.tv, in effetti è molto meglio come qualità dei video su YouTube (e io che ho ancora il VHS…)

      Questo penso resti il suo spettacolo più bello ed emozionante, forse insieme ad un paio di quelli fatti per Report. Ma il Vajont ti resta dentro.

Vuoi commentare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...