Un articolo che ho scritto su Glamis on Security e che ha inziato un bel dibattito. Tra qualche giorno la seconda parte.

Glamis on Security

… poi decide lui cosa fare e cosa non fare.

Recentemente sono usciti due articoli che analizzano le modalità con cui viene erogata oggi la sicurezza sul web, e la riconducono ad un sistema medievale di gestione.

Il primo articolo è di Bruce Schneier, e si intitola appunto Feudal Security.
Il secondo è di un altro osservatore molto attento della rete e dei suoi meccanismi, Evgeny Morozov, e tratta più o meno lo stesso concetto ma focalizzato più sui rischi reali, si intitola You Can’t Say That on the Internet.

Andiamo con ordine e cominciamo con il pezzo di Schneier.

Fondamentalmente lui paragona lo stato attuale della sicurezza in rete con quello che succedeva nel medioevo. Cioè che le persone, i vassalli, per essere sicuri in un tempo e luogo che presentava altissimi pericoli, si alleavano al signorotto locale e andavano nella sua cittadella, o territorio…

View original post 973 altre parole

Ho un programma formidabile…

... e rutto libero!

Come il celebre Fantozzi Rag. Ugo, anche io ho un programma formidabile.

Non si tratta però della solita familiare di Peroni gelata, con annesso rutto libero, ma quello di ricominciare a scrivere regolarmente su un blog personale dopo un bel po’ di tempo.

È vero che ormai tra social e altri impegni c’è modo e tempo di dire qualunque cosa, qualunque ma non propriamente tutto.
Per questo riapriamo ufficialmente il blog di Federico, e ricominciamo le pubblicazioni.

Restate in ascolto…